I temi ambientali esclusi dal dibattito politico

“E’ incredibile come la questione ambientale sia completamente scomparsa tra i temi di questa campagna elettorale. Ma noi ci siamo, e ci saremo, per ribadire che la conversione ecologica è l’unica strada percorribile.” Così Angelo Bonelli, coordinatore dei Verdi e promotore della Lista Insieme, ha chiuso la sua campagna elettorale ad Ancona affiancato dall’attrice Syusy Blady.

“Ancora oggi – ha proseguito l’ecologista – stiamo vedendo come il problema dell’adattamento ai cambiamenti climatici continui ad essere sottovalutato: subiamo questi repentini sbalzi di temperatura, passando da ondate di calore estreme al termometro sotto lo zero e intense nevicate, ma nessuno si pone il problema di correre ai ripari, prevedendo situazioni che gli scienziati annunciano da anni. In questi ultimi giorni le cittadine e i cittadini italiani hanno dovuto subire i disagi di questa mancata prevenzione da parte di chi gestisce le strutture ferroviarie e autostradali italiane. Non è possibile che l’unica soluzione  proposta sia: restate a casa.”

“Questo tema è una priorità ed è un contenuto espulso dal’agenda politica e da questa bizzarra campagna elettorale, visto che solo noi lo abbiamo trattato sin dall’inizio con la nostra Conferenza sui Cambiamenti Climatici di dicembre alla quale ha partecipato il Premier Gentiloni. E’ necessario – ha concluso Bonelli – formare e attivare il sistema della Protezione Civile graduandolo a questi eventi ed attuare politiche di adattamento e mitigazione ai cambiamenti climatici. “